I 5 migliori Film di Zombi di sempre

5) Al quinto posto ex-aequo di Re-animator, film ispirato a un racconto del sommo Lovecraft in cui uno scienziato inventa un siero per rianimare i cadaveri che sfortunatamente diventano mostri assetati di sangue, e Pet Semetary, in Italia Cimitero Vivente, preso da un racconto di Stephen King e con il tema finale omonimo dei Ramones, la cui trama è riassumibile nel vecchio concept del cimitero indiano che rianima i morti. I dettagli ve li lascio scoprire. Posto ideale per guardare questo film: un oratorio… o almeno è lì che io ho visto Pet Semetary la prima volta, bruciando il catechismo e infilandomi in una stanza dell’oratorio co un mio amico a guardare balsfemi film horror in territorio consacrato.

4) Shaun Of The Dead occupa la quarta posizione. In Italia l’abbiamo conosciuto come L’Alba Dei Morti Dementi, titolo che rende solo lontanamente la bellezza del film, visivamente geniale e pieno di quell’ironia un po’ inglese che lo rende assolutamente divertente anche per mia mamma. E lei odia gli horror.

3) Al terzo posto ovviamente l’originale La Notte Dei Morti Viventi, quello di Romero, l’unico film horror della storia in cui il tizio nero non muore. Sta al terzo posto perchè è IL film classico di Zombi, è in bianco e nero, è liberamente scaricabile perchè Romero ha deciso di rilasciare la sua opera all’umanità, ma purtroppo si prende un po’ troppo sul serio. In ogni caso lode al padre di questo genere!

2) Medaglia d’Argento a Brain Dead, uno dei primissimi film di Peter Jackson, che prima di fare Il Signore Degli Anelli faceva b-movies horror, tra l’altro tutti abbastanza riusciti e divertenti. In Brain Dead assistiamo allo sconvolgimento della vita di Lionel Cosgrove, la cui madre viene morsa da un’improbabile scimmia-ratto di Sumatra, si ammala, muore e torna in vita come zombie. Lionel però fa di tutto perchè nessuno se ne accorga e fa finta che la vita continua normalmente, accudendo la propria madre e assicurandosi che non mangi i figli dei vicini.

1) Medaglia d’oro ovviamente all’Armata Delle Tenebre. Hail to the King, Baby! che vince per svariati motivi: è il seguito della Casa, c’è Bruce Campbell, Ash ha una motosega al posto della mano, gli scheletri e gli zombi hanno un notevole senso dell’umorismo e c’è quella che reputiamo la miglior battuta di tutti i film di sempre. Ash si rivolge a Eric il Rosso, incatenato insieme a lui, e gli dice “Tu sei il re soltanto di due cose: del cazzo e della merda”…
Hail to the King, Baby. Hail to the King…

Pubblicata in Top Five .
Per gli amici del podcast: abbiamo una pagina su iTunes. L’icona qui a fianco vi porterà direttamente là. L’abbonamento è gratis.

59 thoughts on “I 5 migliori Film di Zombi di sempre

  1. secondo me questa classifica non corrisponde alla realta’,in quanto tralascia tutti i migliori film del filone,inserendo addirittura l’armata delle tenebre come film di zombie(che bestemmia)
    ecco la mia classifica:
    5 la notte dei morti viventi del 68
    4 la notte dei morti viventi degli anni 90
    3 la terra dei morti viventi
    2 l’alba dei morti viventi 2004-2005
    1 zombi (dawn of the dead) quello del centro commerciale(1978)
    concludo:
    se si parla di zombi si parla di zombi,se si parla di film grotteschi o demenziali(l’alba dei morti dementi,l’armata delle tenebre)il discorso e’ un altro!!!!!!!!!
    grazie

  2. Quando abbiamo scritto questa top5 abbiamo preso come criterio la semplice presenza di zombie all’interno del film. Forse avremmo dovuto scrivere film CON Zombie invece che DI zombie in modo da rendere chiaro che non stavamo parlando di film di genere ma semplicemente di film con dentro gli zombie.
    Anche, per fare un esempio, il finalmente uscito nelle sale italiane Black Sheep avrebbe potuto far parte della classifica.
    Grazie comunque per averci lasciato la tua top5. ;)

  3. Chi ha scritto questa classifica non capisce nulla di cinema horror.
    Basta dire che “L’Alba Dei Morti Dementi” è più un film comico che un horror e non può essere paragonato con veri horror come “L’alba dei morti viventi” o il suo remake. Inoltre “la armata delle tenebre” non è affatto un film sugli zombie.

    Questa top 5 è una idiozia!

  4. ……grandissimi bei film ke ho amato…..

    solo…l armata delle tenebre è stupendo…ma non parla di zombi….sono scheletrini…. io metterei 28 SETTIMANE dopo (non 28 giorni ke mi ha fatto skifino)

    e poi…..il giorno degli zombi ci sta parecchio….

  5. RISPONDO AD OLIVER GAMBA DI TRUCCIOLATO:
    SECONDO ME 28 SETTIMANE DOPO,E’ UNA CAGATA,
    LE INQUADRATURE FACEVANO SCHIFO,NON SI CAPIVA NIENTE,
    IL GIORNO DEGLI ZOMBI E’ IL FILM MENO RIUSCITO DI ROMERO,
    MA,CARO OLIVER,LI HAI VISTI GLI ALTRI FILM DI ROMERO?
    SECONDO ME E’ MOLTO MEGLIO ALLORA LA TERRA DEI MORTI VIVENTI
    COMUNQE AL PRIMO POSTO RIMANE ZOMBI(DAWN OF THE DEAD)SEMPRE DI ROMERO
    CIAO

  6. rispondo a pascullino

    ….ma ke stai dicendo? 28 settimane dopo è ben fatto invece

    il giorno delgi zombi è claustrofobico e ha livelli di gore che altri non hanno

    la terra dei morti viventi invece lo trovo troppo MORBIDO!!!!! e politicezzato (ok ora ditemi ke romero è sempre politicizzato)

    lo trovo una merda…..ci manca poco a resident evil…

    io li ho tutti i film di romero compresi la città verrà distrutta all’alba e vampyr……dunque so cosa dico

  7. Ragazzi, dopo tantissimi anni di cultura horror sugli zombi, posso dirvi che al primo posto come film di zombi c’e’ ZOMBI(1978), ha quelle atmosfere di film cult, poi con savini come motociclista la dice tutta, secondo classificato, ma non da meno The night of the dead quello a b/n per intenderci, ha una ambientazione unica e una tensione senza precedenti, terzo Il giorno degli Zombi con il pseudo mostro da laboratorio che ha lasciato il segno nel profondo della mia anima, inutile dire che nel lontano 1985 rimasi fleshato da questo grandioso film, 4 il bellissimo film di Lucio Fulci zombi 2 con la scena subaquea tra lo zombi e lo squalo davvero mitica e unica nel suo genere, 5 posto occupato da land of the dead che come tutti gli ultimi film dedicati agli zombie non riescono a dare le giuste atmosfere che il genere richiede, speriamo in bene per il futuro…a il buon vecchio Simon Garth, a quando un film dedicato a lui???

    un saluto agli amanti del genere

    cosimo laneve

  8. 1 – La notte dei morti viventi (l’originale)

    2 – L’alba dei morti viventi (in Italia “zombi”, sempre di Romero)

    3 – Diary of the dead (sempre del maestro)

    4 – L’alba dei morti viventi (remake di Snyder)

    5 – Zombi 2 (del mai troppo compianto Lucio Fulci)

    …Se vi capita guardate anche :

    - “Dead set”, un breve serial (C.Brooker, 2007). Molto bello, ve lo assicuro.

    - “The zombie diaries”(Gates Bartlett, 2007)

    - Poi potete guardarvi tutta la serie dei “Resident evil”, che nemmeno è da buttare.

    …Se poi vogliamo aggiungere anche le pellicole tendenti al comico la lista diventa un km!

  9. Per inciso : “28 giorni dopo” (e non parlialmo del sequel) è una mezza stupidata da videoclip, e gli infetti non sono zombies !

  10. “l’unico film horror della storia in cui il tizio nero non muore”
    Impara a vedere i film fino all aparola FINE… il coupe de teatre del film sta nel fatto che il nero non viene riconoscito come umano e viene ucciso a sangue freddo… mmmmha prima di scrivere siate certi…
    e poi che cavolo significa
    “Sta al terzo posto perchè è IL film classico di Zombi, è in bianco e nero”
    …sei talmente abituato alla sottocultura moderna che non riesci ad esprimere un giudizio oggettivo solo perche` romero adotto ` la scelta del b/n? ….

    • Impara che questo è un forum dove si sta trattando, in modo molto tranquillo e leggero, un tema che dovrebbe unire le persone, la passione per i film “de paura” che parlano de “l’immortacci viventi”.
      Prima di consigliare agli altri di imparare qualcosa, verifica che tu sia all’altezza per farlo, Mr. Sottocultura “sottoculo” moderna ;)

      • Hey, senza offesa neh! :) è solo per il gusto di rispondere ad uno snobbetto presuntuoso pomposo come te che si diverte a fare la voce grossa da dietro lo schermo con una persona che ha solo scritto, con la piena libertà di farlo, un commento su di un film :D

  11. per me chi ha fatto questa classifica non è molto documentato in materia: il nero di La Notte Dei Morti Viventi alla fine muore pure lui, e cmq non sarebbe l’unico film in cui si salva.

    Secondo il genere horror si divide in 2: Prima di Romero/Dopo Romero

    almeno i primi due della sua trilogia devono stare tra i primi 5.

  12. Ragazzi, ci siamo documentati. Siamo appassionati come voi e giuriamo che di film di zombie ne abbiamo visti veramente tanti.
    Non ci è sfuggito il fatto che alla fine della Notte Dei Morti Viventi il nero muoia, la scena fa parte della grande critica sociale che Romero ha voluto mettere nel suo film, quello che intendevamo è che La Notte è uno dei pochi film di genere in cui il nero non è il primo personaggio a morire. Tutto qui.
    In ogni caso prendiamo e portiamo a casa le critiche e vi invitiamo di nuovo a dirci quali sono per voi i 5 migliori film di Zombie di sempre.

    • Bel controcommento! Complimenti!
      A casa mia si chiama: “metterlo in culo allo stronzo di turno con classe”;
      ho detto con classe?!
      Scusatemi! Non accadrà mai più ;)

  13. Per un collezionista da anni come me di film horror ,(soprattutto sugli zombie) non posso astenermi di darvi la mia classifica di film sugli zombie .la vera top5 per me è:
    1°)non ha rivali il film (dawn of the dead)1978
    2°)eterno 2°è sicuramente(L’alba dei morti viventi)
    3°)conquista il bronzo( la terra dei morti viventi)
    4° la notte dei morti viventi degli anni 90
    5° 28 settimane dopo

  14. penso che tutti i veri appassionati concordano indubbiamente che il capolavoro indiscusso sia DAWN OF THE DEAD (zombi)!!!!!!

    comunque ho visto ieri a pezzi la miniserie credo inglese DEAD SET, so che ha fatto gran successo, scaricatevela, la trovate anche sottotitolata….anche in questa ci sono gli zombi che corrono, a me non dispiace questa nuova idea nata in questi anni che da indubbiamente parecchia modernità al genere….

  15. I MIGLIORI CINQUE FILM SUGLI ZOMBI (nell’ordine)

    1) Zombie-Dawn of the Dead (1978 – Zombi – di George A.Romero)
    2) Night of the Living Dead (1968 – La notte dei Morti Viventi – Romero)
    3) Resident Evil (2002 – Di Paul W.Anderson)
    4) The Day of the Dead (1985 – Il giorno degli Zombi – Romero)
    5) Zombi 2 (1979 – di Lucio Fulci)

    seguono a ruota Land of the Dead (La terra dei Morti viventi – 2005 – Romero), Resident Evil: Extinction (2007 – di Russel Mulcahy), Resident Evil: Apocalypse (2004), e La notte dei morti viventi (1991 – film tv con Tony Todd “Candyman”)

    Esclusa dalla lista, la trilogia di “Evil Dead” (Casa 1,2 e Armata delle Tenebre) sono assimilabili al ciclo ma non proprio del genere, visto che contempla un horror piùa 360° (il terzo è un “Absurd Horror” o ADvnture Horror” con venature semiparodistiche)

    Da segnalare infine anche il B-Movie Cult americano “Night of the Comet” (1984 – La notte della Cometa, con Catherine Mary Stewart), assai interessante e ricco di spunti, se non altro per le atmosfere …

    tutti gli altri film sugli zombi (almeno quelli che ho visto io), non sono per niente all’altezza, compreso il remake di “Dawn of the Dead” del 2004 (regia di Zack Snyder), una ciofeca di film, privo totalmente di atmosfera …

    Questi sono per me i migliori … non li ho visti tutti comunque, e se avete qualche altra chicca da consigliarmi, fatemi sapere …

  16. Mi sono dimenticato di menzionare “Re-animator” (1986) con Jeffrey Combs, uno dei migliori film sugli zombi. Lo inserisco al 5° posto.

    Riaggiorno la mia classifica personale:

    1) Zombie-Dawn of the Dead (1978 – Zombi) – George A. ROmero
    2) The night of the Living Dead (1968 – La notte dei morti viventi) -G.A. Romero
    3) Resident Evil (2002) – Paul W.Anderson
    4) The Day of the Dead (1985 – Il giorno degli zombi) – G.A.Romero
    5) Re-animator (1986) – Stuart Gordon

    poi a seguire

    6) The Land of the Dead (2005 – La terra dei morti viventi) – G.A.Romero
    7) Resident Evil: Extinction (2007) – Russell Mulcahy
    8) Zombi 2 (1979) – Lucio Fulci
    9) Night of the Living Dead (1991 – La notte dei morti viventi) – Tom Savini
    10) Night of the Comet (1984 – La notte della cometa) – Tom Eberhardt
    11) Resident Evil: Apocalypse (2004) – Alexander Witt

    assimilabili al ciclo (ossia, presenza di zombi e di mutazioni genetiche), ma di un sottogenere diverso (per cui esclusi dalla valutazione):
    Evil Dead (1982 – La Casa)- Sam Raimi (con Bruce Campbell)
    Evil Dead 2 – Dead by Dawn (1987 – La Casa 2) Raimi/Campbell
    Evil Dead 3: The Army of Darkness (1993 – L’Armata delle Tenebre) Raimi/Campbell
    Doom (2005) – Andrzej Bartkowiak (con Karl Urban e The Rock)

    questi secondo me gli unici degni di nota (ne manca qualcuno, che però non ho ancora visto)

  17. Non concordo, avendo visto quasi tutti i film di zombi circolanti.
    Questa la mia classifica:
    1) Fido
    2) Maial Zombi ( anche i morti lo fanno )
    3) Undead ( con Mungo McKay )
    4) L’alba dei morti dementi ( Shaun of the dead )
    5) Shock wave

  18. Caro Max, da qualunque parte del mondo tu possa andare troverai sempre qualcuno che non concorderà con il tuo giudizio …

    i film che hai citato sono – secondo il mio modesto parere – filmetti da quattro soldi (tranne “Undead” che non ho visto, per cui non giudico)… inoltre tu consideri film demenziali sugli zombi come film horror … “l’alba dei morti dementi” appartiene ad un altro genere, per cui sei libero di non concordare – ci mancherebbe – ma ti consiglio pure di andarti a studiare un dizionario cinematografico sulla nomenclatura dei generi, inoltre i film che ho citato io sono quasi all’unanimità considerati da tutta la critica cinematografica dei capolavori, e George A.Romero è il regista che ha inventato questo particolare genere horror, prendendo spunto dai classici in bianco e nero tipo “I Walked with a Zombie” (1942) e “The Isle of Dead” (1932)con Bela Lugosi, e coniugandoli al nuovo genere sessantottino “splatter” e “gore”, nato proprio grazie a Romero, e ispirato alle tragedie e ai massacri della guerra del Vietnam , vissuti in prima persona dall’autore e da suoi grandi amici e collaboratori come Tom Savini …

  19. Dunque…

    1- Dawn Of The Dead (Zombi)
    2- Diary Of The Dead
    3- Dead Set
    4- Zombi 2
    5- Les Revenantes

    Buona visione!
    Ste.

  20. allora signori, bisogna fare chiarezza.
    se si parla di bei film e’ un discorso, se si parla di film sugli zombie che “divertono” o come li amo definire io “BURINI” e’ un’altro.

    se parliamo di bei film senza dubbio quelli di romero,inventore del genere, hanno il primato, specialmente il primo del 1968 con quel gusto leggermente hitchcockiano e il fascino retro’…e ovviamente quello del 1978

    se si parla di film di zombie (o affini) che divertono (in tutti i sensi) allora la mia classifica (variabile nelle posizioni) e’:

    -REC mi sembra molto strano che non l’abbiate citato fin’ora.veramente…UN IMBUTO!ovvero diventa sempre piu’ claustrofobico e adrenalinico man mano che si va avanti (sempre sul filone delgli “infetti”)

    -28giorni dopo l’unico assieme a REC e forse a dead set che , grazie al fatto che gli zombi fossero molto incazzati e si muovessero in quel particolare modo, mi ha inquietato un minimo….e dovrebbe farlo un film “horror” in genere anche se a me non e’ mai successo tranne in questi due/tre casi) …intrigante anche il fatto che ci fosse una catastrofe a livello mondiale cosa che in REC invece e’ limitata ad un solo palazzo….fra l’altro a me quel modo di girare estremamente nitido,filtrato e che salta qualche fotogramma mi piace proprio.

    -l’alba dei morti dementi.
    perche’ era estremamente difficile far uscire un film cosi’ bello da due generi quali il demenziale e l’horror

    -dead set
    per i sopracitati motivi,per la foga splatter, e per l’idea geniale di paragonare il grande fratello ad una quarantena.

    - dawn of the dead del 2004
    gli zombie sono tanti incazzati anche qui e i vivi sono in trappola …ha i requisiti giusti per entrare nella mia classifica

    spero di essere stato chiaro nella suddivisione delle classifiche
    e ricordo che e’ una mia personale visione del fenomeno.

    PS: the descent puo’ essere considerato come film sugli zombie e quindi essere messo in questa classifica? no perche’ ci sono esseri simili agli zombie (come d’altronde ci sono anche in io sono leggenda) con la piccola differenza che dopo aver visto the descent ho continuato a vederli un paio di volte con la coda dell’occhio lungo la strada (buia e di campagna) che mi riporta a casa.FIIICO!
    l’avrei inserito volentieri tra quei due o tre titoli che in vita mia mi hanno “spaventato” (sempre dopo aver visto il film).
    Tutti gli altri film horror non sortiscono alcun effetto su di me,perche’?

    aloha

  21. il vero maestro è george romero … gli altri sono solo ”imitatori” del maestro………………. ho letto classifiche assurde.. maaaaaaaa guardate i film che davvero valgono PRIMA DI SCRIVERE ERESIE. INCOMPETENTI

    • Mi associo totalmente a questo commento …

      George Romero viene prima, poi c’è l’abisso … e infine vengono tutti gli altri. L’unico (secondo me) film che si avvicina realmente e qualitativamente ai film del “maestro degli zombi” è il primo “Resident Evil” uno dei pochi grandi film horror girati negli ultimi tempi (sia per atmosfere, che per montaggio, storia horror, significato simbolico sociologico ed effetti speciali) …

      Aggiungo però che quando si parla di Romero si intende il Romero d’annata, prima maniera, ossia il Romero degli anni ’70 e ’80 (fino a “Monkey Shines”, 1988 e la “Metà Oscura” che però non sono horror sugli zombi… i più recenti “Land of the Dead” (2005) e “Diary of the Dead” (2007) sono nettamente inferiori alla trilogia sugli zombi del primo Romero …

      GLi zombi che corrono veloci come pantere, sono ridicoli, non sono veri zombi, e nemmeno semplici vampiri, a livello scientifico fanno proprio ridere, non hanno un minimo di credibilità. Se mai ci può essere un pò di credibilità scientifica, un cadavere che risuscita, coi pezzi di carne putrefatti e gli organi a penzoloni, non può correre e sprintare a 200 all’ora come Usain Bolt!

      Ecco perchè molti dei film che alcuni di voi hanno nominato come capolavori, sono delle ciofeche assurde, e pure girate male. “L’alba dei morti viventi” di Zack Snyde (remake di “ZOmbi” 1978) è uno dei più brutti mai girati da 20 anni a questa parte …

      In “Resident Evil” (2002) gli zombi non correvano, ma erano – appunto – veri zombi, e facevano realmente paura, senza il bisogno di correre come “supereroi” dal dente avvelenato!

      • E come hai fatto notare tu, in modo molto intelligente, la mera rianimazione di un cadavere decomposto è un nonsense e dunque, Carlo, perché il fatto che possano correre a 200 km/h dovrebbe essere meno tollerabile?
        La coorenza la si può invocare, forse, solo all’interno di un universo-narrativo dove, se si pongono delle regole di base, ci si aspetta che vengano sempre rispettate, o almeno che ci si provi.
        Il film di Snyder, solo per citarne uno del filone “Zombie 5 go! go! go!” fa parte di un altro universo narrativo, sebbene si ispiri fortemente (non lo considero infatti un vero e proprio remake) al film di Romero e “leggi” di questo mondo sono diverse. Gli zombie di Snyder e quelli di Romero hanno in comune il fatto di essere “morti che camminano antropofagi” ma non sono uguali in quanto i presupposti (psuedo scientifici o narrativi se preferisci) sui quali esistono sono diversi.

        Detto questo, poi, se piacciono anche film incoerenti con sé stessi, va bene uguale.
        Alla fine un film è, come molte cose, un fatto altamente soggettivo e di sicuro, come diceva qualcuno qui anche se con intenti molto diversi, non c’è bisogno di una laurea per capirlo.
        Se mi piace, mi piace. Cosa provochi nel mio animo, cosa mi soddisfi, cosa mi colpisca lo so io e soltanto io.
        La parte oggettiva (tecnica, rispetto di un certo tipo di canone e via dicendo) alla fine non rappresenta la parte determinante di un opera (film, brano musicale, racconto, fumetto, quadro e alla via così ù:) ), lo è solo in base a quanto io la giudichi importante e se per me l’importanza è pari a zero allora anche un film come “anche i nani hanno cominciato da piccoli” può divenire un capolavoro per il sottoscritto.
        (P.S.: Non ho in realtà molto apprezzato “anche i nani…” ma del resto, da povero ignorante mentecatto quale sono, nemmeno Resident Evil, il film, mi è piaciuto. I primi due episodi della saga videloludica, invece, li ho apprezzati parecchio).

    • Incompetenti? Scusa, dunque parti dal presupposto di essere competente.
      E chi, e come avrebbe sancito tale tua compentenza?
      Qual’è il percorso che ti ha portato a definirti tale? Hai visto tanti film horror?
      Non credo possa bastare solo questo altrimenti ci sarebbbero un’orda di amamanti del cinema che potrebbero definirsi competenti in tale materia.
      Fai una cosa interessante:
      spiegaci da dove nasce la tua competenza, quando e come ne hai dato dimostrazione;
      hai dato un esame abilitante? ;)

  22. x me ci sono 2 generi di zombi:quelli incazzati che corrono e quelli che si muovono lentamente ma in gruppo sono letali.dunque 2 classifiche

    1)l alba dei morti viventi(remake)
    2)28 settimane dopo
    3)rec
    4)il ritorno dei morti viventi

    1)dawn of the dead(originale di romero)
    2)night of the living dead(originale di romero)
    3)day of the dead(originale di romero)
    4)shaun of the dead(spettacolare)

  23. di tutti quelli che ho visto
    1)la notte dei morti viventi ’90
    ottimo film, trama simile all’originale e make up spettacolare… grandioso
    2)Shaun of the dead (l’alba dei morti dementi)
    film geniale e acclamato anche da romero in persona, non ci sono cazzi che tengano… commedia sentimentale (e non demenziale come dite voi) e horror mischiate assieme
    3)Zombie (dawn of the dead)
    gli avrei dato il primo posto se non era per i cadaveri blu… per il resto sarebbe il migliore
    4)il giorno degli zombie
    altro ottimo film e poi c’è Bub!!! zombie che con qualche gesto è diventato più carismatico di parecchi attori di oggi
    5) diary of the dead
    non sò voi ma l’idea di un filmino “amatoriale” in un film sugli zombi, l’ho trovata geniale

  24. Classifica personale in base alle MIE preferenze:
    1) La notte dei morti viventi (1968)
    Romero non ha inventato il mito degli zombi, ma indubbiamente il “pessimismo cosmico”del suo film (a mio avviso il migliore della sua carriera) è notevole.
    2) Non si deve profanare il sonno dei morti (1974)
    Film bellissimo e sottovalutatissimo con un’atmosfera incredibile e un messaggio “ecologista” tutt’altro che trascurabile.
    3) Zombi 2 (1979)
    Film avventuroso, splatteroso e di notevole impatto che all’epoca fece letteralmente le scarpe al più blasonato film di Romero.
    4) Zombi – Dawn of the dead (1978)
    Quello più “sociale” ed “impegnato”, anche se vi sono differenze notevoli tra la versino romeriana e quella preparata da Argento. Differenze non solo di durata (il Dario nazionale ha eliminato più di 40 minuti di pellicola), ma anche di ritmo (l’originale ha un ritmo molto più lento della versione italiana) oltre che una diversa colonna sonora.
    5) Il giorno degli zombi (1985)
    Il canto del cigno. Romero e altri registi “resusciteranno” gli zombi anche in seguito, ma io penso che il mito zombesco (figura legatissima agli anni ’70) sia ormai un ricordo nostalgico. Un mito intramontabile ma che non tornerà mai più.

    Consiglio da amico: guardatevi “L’ultimo uomo della terra” (1964) con Vincent Price e scoprirete da dove Romero ha preso spunto per il suo primo film.

    Un po’ di trash: “Zombi holocaust” (1980) mescola abilmente zombi e cannibali con scene splatter dozzinali ma efficaci.

  25. Scherzando?
    Sto solo dicendo che lo spirito del post dei ragazzi di Feeder era chiaramente del tipo “classifica mia personale sulla base dei miei personali gusti”. Tutti i discorsi del tipo “fatti una cultura” e varianti assortite lasciano il tempo che trovano, lo so bene che per un’amante del genere questa top five può non essere condivisibile e sono assolutamente daccordo che lo possa dire… ma darsi il tono del critico o del grande esperto mi sembra fuori luogo.

    Secondo me, per fare un parallelo, Fontana è un pirla qualsiasi che ha tagliato delle tele… ma per gli esperti la sua è arte…
    Mi sta bene, ma io mica dico che la mia è verità infusa… quindi non è che Sgarbi può venire a darmi del cretino.

    Oltretutto non mi pare di aver sentenziato alcunché.

    • Sbagliato destinatario, intendevo rivolgermi a chi ha stilato la classifica.
      Comunque, visto che ci sono, ti dico che non condivido quasi nulla di quel che dici.
      Non mi sono atteggiato a grande critico cinematografico, col mio post intendevo dire che, secondo me, se quella è la classifica dei migliori 5 film di zombi significa che di film del genere se ne è visti pochi o, ancor peggio, si è stilata una classifica così, giusto perchè non c’era niente di meglio da fare.
      Cioè, non c’è bisogno di una laurea per poter oggettivamente affermare che Shaun of the Dead sia una cagata immonda, e che leggere l’armata delle tenebre o come diavolo si chiama al primo posto sia nient’altro che una blasfemia.
      Non mi baso sul sentito dire, e per esempio penso che Land of the dead sia un capolavoro nonostante quasi tutti dicano il contrario, però penso che delle cose oggettive ci debbano pur essere. Per esempio, se in una classifica del genere non v’è traccia di Zombi 2 di Fulci beh, penso che non valga nemmeno la pena di commentarla più di tanto.

  26. Concordo sicuramente con “Zombie” … Cookingfool, qui nessuno vuole offendere nessuno, semplicemente non è necessario essere dei critici cinematografici come Morandini per capire che di capolavori su questo particolare genere horror ne sono stati girati pochi, Romero in primis (l’unico regista italiano in grado di avvicinarsi al primo è il compianto Lucio Fulci, che però – a mio modesto avviso – indulgeva troppo sugli effetti “gore” e “splatter” fine a se stessi, rendendo alcune scene al limite del ridicolo, ma “Zombi 2″ rimane comunque un grande film) …

    chi evidentemente annovera nella lista opere come “l’Armata delle Tenebre” significa che sta descrivendo una sua classifica personale in base ad una codificazione del genere del tutto diversa e radicalmente discutibile… il film di Raimi con Bruce Campbell, della trilogia “Evil Dead” (peraltro leggendaria nel suo personalissimo e più volte imitato linguaggio iconografico) appartiene ad un genere diverso, e la presenza di “zombies” e “scheletrini” non significa che sia annoverabile automaticamente a tale ciclo, per cui le critiche ci stanno tutte … perchè se così fosse allora bisognerebbe considerare anche piccoli capolavori del B-Movies come ad esempio il mitologico “Jason and The Argonauts” (1963 – gli Argonauti), solo per il fatto che compaiono degli scheletri viventi …!!!

    ovviamente ognuno ha il diritto di dire la sua e di non essere d’accordo e – parlo per me – rispetto comunque i pareri altrui, anche quelli che non mi trovano in sintonia, ognuno ha comunque i suoi gusti e le sue preferenze di stile cinematografico ..
    (ma gli zombies che sprintano a 200 Km all’ora sinceramente mi fanno ridere anzichè paura)

    • qui nessuno vuole offendere nessuno

      Scusami ma pur partendo dal presupposto che tu sia in buona fede e che anche l’utente zombie lo fosse, effettivamente certi commenti letti, destinario giusto o sbagliato che fosse, sapevano un po’ di “i miei giudizzi sono due spanne sopra i vostri”.

      “Cioè, non c’è bisogno di una laurea per poter oggettivamente affermare che Shaun of the Dead sia una cagata immonda”, scrive l’utente Zombie di cui ti parlavo prima.
      Ti dirò che non serve nemmeno una laurea per capire che questo non è un semplice parere ma equivale a dire che chi ha apprezzato quel film ha “qualche problemino”, tanto per usare un linguaggio non troppo duro.

      Così come il monito di guardare i film fino alla fine, visto che poi è stato specificato cosa s’intendeva con quel “nero che non muore”.

      Francamente? Le classifiche mi divertono. Si impara molto sui gusti delle persone e magari si trova pure qualche titolo che non si conosceva.
      Il fatto che io possa essere d’accordo o meno con i gusti di una persona? Lecito.
      Ma il tono usato in alcuni interventi mi sa un po’ di “arrogante”.
      Magari mi sbaglio. Magari siete tutti dei simpatici burloni che si divertono a spalare merda sulle opinioni altrui solo per farsi quattro risate :)

      Buon terrore a tutti! :D

    • Scarica anche Fido, allora. E resta in attesa d una recensione di “The Quick and The Undead, b-movie horror western che ho messo da parte da guardare.

    • Ciao Webpaul, hai ragione, soprattutto Zombieland andrebbe aggiunto. Purtroppo non era ancora uscito quando abbiamo scritto al top 5, ma grazie per la segnalazione.

  27. ciao ragazzi mi sto’ scaricando anche l’ultimo film di zombie il titolo è THE HORDE.e ho visto 28 settimane dopo,28 giorni dopo,e l’alba dei morti viventi,e la terra dei morti viventi. mi sono piaciuti.ma IO SONO LEGENDA di will smith non mi è tanto piaciuto perche non si avvicinavano neanche un po’ agli zombi.comunque adesso mi scarico SURVIVAL OF THE DEAD, DIARY OF THE DEAD, L’ALBA DEI MORTI VIVENTI, LA NOTTE DEI MORTI VIVENTI.e grazie alle vostre liste posso vedere film di zombie che non ho mai visto.aspetto altri aggiornamenti vostri .ciao a tutti

  28. ciao ragazzi mi sono scaricato the horde è molto bello peccato pero’ che rimangono sempre chiusi in un palazzo e cercano di uscire e solo il uomo di colore e la ragazza riescono ad uscirne ed una volta usciti la ragazza spara in testa ell’uomo di colore e credo che neanche lei poi non sia riuscita a salvarsi perchè alla fine si sente l’orda di zombie che urla e che vorrebbe dire che la stessero per attaccare e comunque non credo che sarebbe sopravissuta da sola e con una pistola

    • Però j-jo, chi voleva provare averlo quel film ti sarà profondamente grato per averglielo raccontato tutto con dovizia di particolari :D

  29. Dal numero di repliche che ho scritto avrete tutti capito che oggi non avevo molto da fare.
    Diaciamo che ho ammazzato il tempo scribacchiando rispetto a quanto avete già scritto voi perciò ora, concludo con la mia classifica di film sugli immortacci:

    I) Zombie di Romero (personalmente mi fa ancora effetto ad anni di distanza)
    II) Zombie 2 di Fulci
    III) La notte dei morti viventi
    IV) Il Giorno dei morti viventi
    V) Ma si, ci voglio mettere quella gran glogliardata dell’Alba dei morti dementi perché in sostanza mi ha fatto ridere e ha saputo mettere alla berlina con un certo stile gli elementi classici dei film romeriani (cosa che tra l’altro, per chi ha scritto che non serve una laurea per capire che è una cagata citando Romero come maestro indiscusso del genere, è piaciuta a tal punto al Maestro in persona, che avrà tantissimi difetti ma che sa sempre apprezzare un po’ di sano umorismo, che nel suo la Terra dei morti viventi ha invitato gli autori del film l’Alba dei morti dementi per una comparsata amichevole ;) )
    Ciao a tutti!

  30. 1)Zombie (Dawn of the Dead)
    2) The Walking dead (bellissima serie tv)
    3) Night of the living dead
    4)Dawn of the dead (1990)
    5)28 giorni dopo

  31. se parliamo di zombi intesi come stereotipi va bene .Ma il serpente e l’ arcobaleno, parla della zombificazione hawaiana. Anche nei fumetti vedi zombi della serie Zagor tratta lo stesso argomento. comunque Romero e’ un maestro. dal bianco e nero fino a survivor of the dead. Un saluto a tutti.

  32. allora ragazzi io vi dico i film che mi hanno più attizzato basta che non mi mandate affanculo
    ve li enumero a casaccio senza preferire l’uno a un’altro
    1-the walking dead(serie)
    2 the dead set(serie)
    3 death valley(serie molto cazzona ma carina)
    poi ci sono le web series
    1 the last stand
    2 a cure for dead
    3 the great dying
    i film
    4 dawn of the dead(george a.romero) land of the dead(george a.romero) l’alba dei morti viventi (romero) survival of the dead(romero personaggi troppo spacconi ma bello ugualmente)
    5 l’italiano the eaters zombie massacre(prossimamente esce)
    6 zombieland
    7 fido
    8 mutants
    9 the horde
    10 zombie strippers
    11 dead snow
    12 automaton transfusion
    13 undead or alive(spaghetti western zombie ahhahaha)
    14 planet terror
    15 senza dimenticare il primo resident evil e dico solo il primo
    16 28 giorni dopo
    17 28 settimane dopo
    18 plaga zombie zona mutante un pò di sano trash vecchio stampo
    19
    Diary of the Dead – Le cronache dei morti viventi
    20 re-animator
    21 city of the dead(molto apprezzabile)
    22 house of the dead…1 e 2..ma insomma cosi e cosi
    23 braindead,badtaste trash anche questo però sempre pietre miliari
    24 aspettiamo ancora un pò per world war z dicono è il più spesato zombie movie della storia dei mangiatori di cervelli
    c’e’ anche un cortometraggio molto cazzuto si chiama zombie and cigarettes poi non so non mi sovviene nulla ce ne sono altri però mi sono rotto i cojoni ahahhaah buonavisioneeee boysssss

  33. Prima gli zombie nascevano con riti voodoo strani e altre cazzate.
    La mummia, Dracula e Frankestein erano i morti viventi per eccellenza.
    Romero creò un genere che ancora oggi fa scuola, quindi per me è logico dare una classifica da Romero in poi.

    1- La notte dei morti viventi (Night of the Living Dead) (1968)
    2- Diary of the Dead – Le cronache dei morti viventi (Diary of the Dead) (2007)
    3- L’alba dei morti viventi (Dawn of the Dead) (remake del primo film di Romero ad opera di Zack Snyder)(2004)
    4- L’alba dei morti dementei (Shaun of the Dead)(2004)
    5- Zombi (Dawn of the Dead) (1978)

    Come serie televisive citerei “Dead set” e “The walking dead”.

    Come film non degli zombie ma sul genere consiglierei “28 giorni dopo” e “Essi vivono”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>